Piede Diabetico

,

Piede Diabetico. Si parla di piede diabetico quando la neuropatia diabetica e/o l’arteriopatia degli arti inferiori compromettono la funzione o la struttura del piede.
I due quadri, definiti anche come piede neuropatico o piede ischemico, sono profondamente diversi tra loro: tuttavia nella gran parte dei soggetti soprattutto di età avanzata, coesiste sia la neuropatia che la vasculopatia, e si parla quindi di piede neuroischemico.
Una complicazione grave di un piede diabetico è un’ulcera aperta con infezione, che è spesso la vera causa che porta all’amputazione.

Diamo più attenzione a quel che accade al piede del Diabetico, tutto ciò che succede di strano deve far scattare un campanello d’allarme.

 

Ai piedi, dunque, vanno riservate attenzioni specifiche: pratiche igieniche quotidiane, cure e trattamenti che ne conservino a lungo benessere e salute.

Un altro problema che affligge il Diabetico è la neuropatia sensitiva che colpisce le fibre nervose che inviano le sensazioni al cervello. La conseguenza più grave è la diminuzione della soglia del dolore che può assumere differenti livelli di gravità.

La mancanza di stimoli dolorifici, non ci avverte quando qualcosa ci sta danneggiando. Ad esempio, è il dolore che ci avverte se una scarpa è troppo stretta o se siamo troppo vicini ad una fonte di calore. La neuropatia sensitiva è quindi una patologia che consente ad una azione traumatica di perdurare nel tempo tanto da determinare una lesione senza che si abbia la percezione di alcun segnale premonitore

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.